home page Chi siamo Storia

Storia

Villa Bagnolo è un luogo che profuma di storia.

Lungo la strada che porta al podere sono state rinvenute tracce di insediamenti risalenti a ben 2.500 anni fa. La prima testimonianza scritta sul luogo è datata 1371 con la Descriptio Romandiolae, il più importante documento esistente sulla Romagna medievale. Qui Villa Bagnolo viene descritta come “villa dei sedici focolari” del contado di Castrocaro.

Custodi di questo lontano passato, si sono conservate sino a oggi una piccola chiesa dedicata a S.Tommaso, con il suo campanile a vela e un’imponente croce celtica risalente all’anno Mille.

Una storia nella storia.

Villa Bagnolo, nata dall’iniziativa della famiglia Ballarati, è una storia di dedizione, sacrifici, intuizioni, studio e ricerca. Nel 1997 l’imprenditore Vito Ballarati acquista il podere per realizzare un sogno che coltiva da sempre: un rifugio lontano dalla città, dove potersi rilassare in compagnia di famiglia e amici. Ma il fortunato incontro con un viticoltore del posto trasforma quel sogno in passione: produrre vini legati strettamente al territorio che li genera, sperimentando tecniche di produzione moderne e non invasive.

Iniziano così i lavori di ristrutturazione del podere che portano nel 2004 all’acquisto di 54 ettari di terreno. Su 15 di questi ettari vengono impiantate viti di Sangiovese, Albana, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon.

Dal 2006 Vito viene affiancato da sua figlia Chiara nella gestione dell’azienda.

I risultati raggiunti sinora rappresentano soltanto l’inizio di una storia che la famiglia Ballarati continua scrivere quotidianamente con passione e perseveranza.